CAVE DI CARRARA

La catena delle Alpi Apuane oltre ad un ambiente naturale di incomparabile ed originale bellezza,
è un immenso giacimento di marmi, i più pregiati e famosi dei quali si trovano in tre Canali principali: Canali di Torano, di Miseglia, di Colonnata.
Complessivamente la massa marmorea «scavabile» a monte di Carrara ha, secondo gli esperti, una superficie di 67 kmq. ed un volume di 60 miliardi di metri cubi.
L’escavazione, il trasporto, la lavorazione: in queste tre fasi fondamentali della produzione marmifera si è sviluppata una lenta ma incessante ricerca «tecnologica» che ormai ha duemila anni di vita. Pochi altri settori industriali vantano un primato simile ed, in aggiunta a ciò, in pochi altri tipi di attività umana ogni conquista fu pagata a caro prezzo come lo fu nel mondo delle cave. In questa sezione si ripercorrono, sommariamente, le tappe di questo bimillennario cammino.

IL MARMO
  L’ESCAVAZIONE
  IL TRASPORTO
  LA SEGAGIONE
  VISITA ALLE CAVE DI CARRARA

LA CITTA' DI CARRARA
  LA CITTA'
  IL CENTRO
  MUSEI ED EVENTI
  LA CUCINA
  LO SPORT

HOME


 

Google

 
Segui CARRARAMARBLE su Facebook